La fontana e la cascata sulla salita del Quadraro

Stampa

Dopo il primo intervento di tre mesi fa l'Ama non si è più vista


di Angelo Tantaro -
03/04/2010

Nel mese di gennaio 2010 denunciammo sul giornale, l’ennesima consolidata inarrestabile incuria degli amministratori. Raccontavamo di quello che una volta c'era un bellissimo arredo urbano e della fontana con piccola cascata posta in via Tuscolana sulla salita del Quadraro.

Il giorno dopo, i cittadini del X Municipio furono testimoni di uno sconcertate e poderoso intervento dell’AMA. Un furgone bianco affiancava dei operai a piedi che percorrevano il tratto verde centrale della salita e ripuliva tutto ciò che trovava (il furgoncino si riempì molto presto). Fu sistemata l’erba e tolti i rami secchi. Sparirono le bottigliette e le buste di plastica. Che spettacolo. Veniva voglia di applaudire. Un paio di giorni dopo fu riaperta l’acqua e la piccola cascata d’acqua riprese il suo mestiere riempiendo la fontana. La gioia e la sorpresa di tutti coloro che transitano per quel tratto, fu tanta.

I cristiani del Quadraro si risentirono fieri del proprio quartiere. “Vedrai che stasera riaccenderanno anche le luci” commentava il tollerante popolino e, paziente rimase in attesa... sera dopo sera... Ora sono passati tre mesi, l’AMA non si è più vista e le luci non si sono mai accese. Così in questo momento scorre l’acqua in mezzo alle buste e, al calar del sole, nel buio.