Street-Art BikeTour e Reading della Memoria sabato 9 aprile in Via Cincinnato 3 a Roma al Quadraro

Stampa

Q44 – Operazione Balena

Street-Art BikeTour e Reading della Memoria

sabato 9 aprile h 15,30

Gazebike al Quadraro in via Cincinnato 3 d/e  ( linea A fermata "Porta Furba - Quadraro)

info e prenotazioni 339.8542889 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.gazebike.com

Q44 – Operazione Balena

Un’edizione speciale del nostro classico appuntamento con la street-art in bici, dal carattere fortemente storico e molto sentito tra gli abitanti del quartiere Quadraro Vecchio; stavolta oltre alla pedalata tra i meravigliosi murales di M.U.RoMuseum, vi proponiamo “Reading della Memoria”, un momento culturale legato alla memoria del quartiere, grazie a racconti, aneddoti e letture rievocative dei fatti storici legati al rastrellamento del '44. Al termine del tour, presso la nostra bottega di Via Cincinnato, 3 rivivremo quei momenti, drammatici ma purtroppo reali, anche grazie all'ausilio dei testi "Operazione balena - Unternehmen Walfisch” - Nazifascisti al Quadraro (Edilazio) di Carla Guidi e “La Borgata Ribelle” di Walter De Cesaris (ed. Odradek) con ospite Davide Conti, ricercatore e storico in qualità di moderatore. Il 17 aprile del 1944 alle 5 del mattino i tedeschi comandati dal tenente colonnello SS Herbert Kappler effettuano un rastrellamento nel Quadraro, quartiere popolare a sud di Roma. E' l'Operazione Balena. I soldati entrano nelle case di quella borgata e arrestano tutti gli uomini tra i 16 e i 55 anni che trovano. Ne prendono quasi mille. E' l'inizio di un'odissea. La comunità maschile fu prelevata con la forza da casa e portata nei locali del CinemaQuadraro per essere schedata e avviata agli stabilimenti di Cinecittà, che già dal 1943 erano stati trasformati in campo di concentramento per i prigionieri alleati; dal Quadraro a Grottarossa e poi da lì al campo di prigionia di Fossoli, in Emilia Romagna. Di qui, vengono poi trasferiti in Germania e messi a lavorare come schiavi nelle fabbriche o nei campi agricoli del Reich. Ma la loro un'odissea che, a differenza di quella di molti altri deportati, ha un lieto fine. L'8 marzo 1945, infatti, la Germania è costretta a firmare la resa. E per i deportati rimasti vivi questo significa la liberazione e il ritorno a casa: Italia, Roma, Quadraro. “Il rastrellamento […] non rientro però nel quadro previsto dalle Forze Armate per procacciarsi mano d’opera. Fu un’operazione diretta dalla polizia responsabile della sicurezza di Roma, la quale vedeva nel Quadraro il rifugio di tutti gli elementi contrari, degli informatori, dei partigiani, dei comunisti, di tutti coloro che essa combatteva. Il comando della città era dell’opinione, più volte manifestata, che quando qualcuno non riusciva a trovare rifugio o accoglienza nei conventi o al Vaticano, si infilava al Quadraro, dover spariva. Voleva farla finita con quel nido di Vespe”.

Street – Art Bike Tour

In un piacevole percorso tra i murales del Museo di Urban Art di Roma la guida Giorgio Silvestrelli, assistente on-the-road degli artisti che li hanno realizzati, racconta gli aneddoti avvenuti durante l'evoluzione dei lavori, parla degli artisti e delle loro tecniche, ripercorre le storie del quartiere e spiega come i murales si relazionano ad esse. E’ un invito dunque a comprendere a fondo l'articolato progetto artistico e sociale del museo urbano M.U.Ro ideato dall'artista e curatore David Diavù Vecchiato, che mira a disegnare un nuovo livello culturale nel panorama urbano attraverso la Street Art, uno strato artistico in grado di tramandare per mezzo di immagini, emozioni ed idee la memoria e l'identità di un territorio, parlando i linguaggi visivi contemporanei.

INFO TECNICHE:

km: 9 – percorso di ore 2 / 2,30 - difficoltà: facile

INCLUSO:

Bicicletta Citybike 7/18v - casco professionale - tour leader - assistenza tecnica - guida critica tra i murales a cura di Giorgio Silvestrelli (l'assistente "on the road" degli artisti del MURo) - mappa ricordo - aperitivo finale

TARIFFE: (esclusivamente per la visita guidata): 20,00€ con noleggio bici – 15,00€ con bici propria.

La partecipazione al Reading della Memoria, è ovviamente libero e aperto a tutti, senza alcun costo, così come l’aperitivo finale offerto a tutti i partecipanti dell’evento.

PRENOTAZIONI:

Per prenotare il Ciclo MURo contattare direttamente GAZEBIKE all’indirizzo email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 339 8542889.