La memoria della signora Maresci

Stampa

La signora Maria Marescia, sorella di Marcello e Stefano, nipote di Ottavio morto in Veneto a 24 anni e figlia di un deportato in Germania nel rastrellamento del 44.
Quadraro, via dei Lentuli, sabato 8 novembre 08

Ferrazza lavorava al cinema Folgore, ci abitava anche. Era una brava persona non aveva figli e faceva entrare tutti iragazzini. Quando chiuse il cinema andò a lavorare al cinema Quadraro dove ci lavorava il fratello. C’erano quattro “nonnetti” due davanti al Folgore e due davanti al Quadraro. La cosa impressionante è che si somigliavano.

Il proprietario del Folgore che ha venduto alla chiesa coreana dovrebbe essere quello che vende i materassi sopra la salita del Quadraro. Sopra il Quadraro gli americani ci buttarono le carrozzelle che avevavo trasportato le bombe lanciate su San Lorenzo. In via dei Lentuli una ragazza morì e gli fecero il funerale con il vestito da sposa.

A via dei Juvenci c’era la casa del fascio dove ora c’è il n.6. Prima era un altro numero. Sotto c’era la boxe e dietro ci facevano le feste da ballo.