La memoria di Anna Maria Pinzi

Stampa

ANNA MARIA PINZI

Ho vissuto al quadraro dal 1951 al 1962. Abitavo in via dei Quintili, in una casa circondata da un piccolo giardino. Di fronte alla mia abitazione si trovava l'istituto delle suore di Namour, presso cui ho frequentato la scuola materna e trascorso in seguito, nell'oratorio attiguo, pomeriggi dedicati al gioco, al teatro, a piccoli lavori manuali. Dal 56 al 61 ho frequentato la scuola elementare "Ciro Menotti" in via G. D'alloro, per raggiungere la quale dovevo attraversare a piedi prati e distese sterrate comprese tra via degli Angeli e l'aeroporto di Centocelle. Esistevano su via degli Angeli solo 4 palazzi. Detti "i palazzoni", che, ai miei occhi di bambina abituata alle casette e alle baracche di via dei Ciceri, sembravano grattacieli. Ricordo i cinema di via Tuscolana. Il Bristol e l'Atlantic, il minuscolo cinema Folgore in via dei Quintili, che frequentavo molto spesso con mio padre. Il costo del biglietto era alla fine degli anni 50 di sole 50 lire! La mia scuola media "Opita Oppio" era sistemata in un garage in fondo a via dei Quintili. Che bei ricordi della pace di quelle vie senza traffico ne' confusione!