Stampa
Categoria: News
Visite: 0
Organizzato da ll'associazione Via Libera e Insieme nelle Terre di Mezzo.

Domenica 19 febbraio Insieme nelle Terre di Mezzo incollaborazioneconl'associazioneculturaleguardoontemporaneo
Appuntamento alle ore 9.30 presso Via Libera in Via dei Furi 25-27 (vicino alla fermata metro A Porta Furba).

Un percorso di turismoresponsabileallascoperta della storia diquestointeressanteeattivoquartierericcodibellezzeartistiche. Un percorso in bici poichè riteniamo che, oltre ad offrire il piacere di fare una pedalata insieme, la bicicletta sia il miglior mezzo di trasporto, sostenibile dal punto di vista ambientale e rispettoso degli spazi condivisi.

Durante il percorso sosteremo nel Parco XVII Aprile ripercorrerendo la storia del triste evento del Rastrellamento del '44 in cui dal cosiddetto “nido di vespe” moltissimi uomini furono deportati dai nazisti a Fossoli e poi in Germania. Attraversando le suggestive arcate del Parco degli Acquedotti fino all'inizio del Mandrione scopriremo la grandezza e la funzionalità dell'architettura degli antichi romani ma anche la storia recente di queste arcate che nel secondo dopoguerra ospitarono le baracche di coloro che erano rimasti senza dimora dopo i bombardamenti di San Lorenzo.

Infine visiteremo il progetto Nuova Gestione ideato da Sguardo Contemporaneo in cui lartecontemporaneadiventaprotagonistanelquartiere del Quadrarograzieallarivalutazionedispazidismessieindisuso.Il progetto prevedeinterventisitespecificdiseigiovaniartistiitalianiallinternodicinquelocalisfittidellazona:MarcoBernardi,MargheritaMoscardini,LuanaPerilli,LinoStrangis,ElisaStrinnaeAngelaZurlosonochiamatiaconfrontarsiconiltessutourbanoesocialediunluogoriccodistoriamaespostoaldegradourbanocomeilQuadraro.

Contatti Informazioni utili:

Per informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel 3397528663. Per la partecipazione al percorso è prevista una sottoscrizione di 3 euro+3 euro per le tessera associativa di Via Libera per chi ne è sprovvisto.

Difficoltà medio-bassa; non abbiamo la disponibilità di offrire delle bici, vi aspettiamo con le vostre. Appuntamento alle ore 9.30 presso Via Libera in Via dei Furi 25-27 (vicino alla fermata metro A Porta Furba).